ancora zuccAcena! Vellutata di zucca allo zenzero

zuccAcena2013_vellutata con zenzero

Continuiamo con il menu della zuccAcena! Nel corso delle tre cene annuali abbiamo sperimentato diverse ricette, ma questa è sempre comparsa sulla nostra tavola: ci siamo troppo affezionate…ed è troppo buona per rinunciarvi!

Ingredienti

1 Kg di zucca (di solito prediligo la mantovana, quest’anno non l’ho trovata ed ho scelto la delica, risultato comunque soddisfacente)

circa 4 cm di radice d zenzero

2 patate di media misura

200 ml di panna fresca

pepe

sale

 

Pulite e tagliate grossolanemente la zucca e le patate e mettetele in pentola a pressione coprendo d’acqua per circa 15 min.

In una pentola mettete un paio di cucchiai di olio, lo zenzero grattuggiato, abbondante pepe nero macinato e sale.

Aggiungete all’olio, la zucca e le patate e lasciate rosolare per un paio di minuti, poi passate il tutto con un frullatore ad immersione (se necessario aggiungete un po’ di acqua).

Lasciate cuocere per circa 20 minuti ed aggiungete la panna fresca, poi lasciate cuocere per ancora una decina di minuti.

Servite la zuppa calda con una spolverata di pepe nero macinato al momento e una goccia di olio (meglio se molto giovane e fruttato come il nostro, spremuto solo due giorni prima!).

Se poi proprio volete esagerare (e noi vogliamo 😉 ) in una padella antiaderente fate tostare i semi della zucca avanzati, aggiungendo, dopo la prima tostatura, un po’ di olio EVO, un cucchiaino di miele, sale e pepe. Aggiungete qualche seme di zucca così tostato alla zuppa prima di servirla.

Buon appetito!

No, il forno non lo accendo – Carpaccio di zucchine e pinoli

carpaccio di zucchine_fil

Non so voi, ma io col caldo di questi giorni, non solo non ho assolutamente voglia di accendere il forno, ma nemmeno i fornelli! E perciò cerco di ingegnarmi e trovare qualche idea brillante per il pranzo o la cena, cercando di evitare di arrivare alla classica insalata caprese (che adoro, sia ben chiaro! soprattutto col basilico fresco!).

Vi suggerisco, quindi, di provare questa ricetta…fresca, veloce e buona da morire! 😉

Ingredienti

3 zucchine

50 gr di pinoli

parmigiano q.b.

olio EVO

succo di un limone

sale

pepe

Tagliate a rondelle molto sottili le zucchine aiutandovi con una mandolina.

In un pentolino antiaderente tostate i pinoli.

Nel frattempo preparate una citronette con il succo di un limone, l’olio, il sale e il pepe. Calibrate gli ingredienti in base al vostro gusto (personalmente a me piace mettere poco sale e una buona quantità di pepe, e soprattutto che il limone si senta parecchio, in modo che il piatto abbia un sapore più fresco) e aggiungetevi i pinoli tostati.

Disponete su di un piatto le zucchine, cospargetele con un po’ di parmigiano e altro parmigiano in scaglie, e insaporite, infine, con la citronette.

Non solo scena – Riso Venere ai gamberetti e alle zucchine

riso venere_01

Quando voglio fare una bella figura coi miei ospiti, stupendoli, cucino il riso Venere, perché, diciamolo, non è che è poi così normale mangiare del riso…nero!
Il riso Venere è un riso integrale dal colore nero naturale originario della Cina, che oltre ad essere un riso ad alto effetto scenico :-), è anche un riso particolarmente utile al benessere dell’organismo in quanto ricco di sali minerali, magnesio, fosforo e selenio.

Io lo cucino con il pesce e con le verdure, e in modo particolare in questo caso con gamberetti e zucchine.

riso venere_02

Ingredienti per 2 persone

1 bicchiere di riso Venere
1 zucchina
20 gamberetti
olio EVO
cipolla
pepe

Fate bollire il riso Venere in abbondante acqua salata (vi ci vorranno circa 18 minuti e il riso rimarrà comunque molto al dente).
Tagliate la zucchina a dadini e fate rosolare in un pentolino con un po’ di olio  e la cipolla tagliata a pezzetti. Aggiungete per ultimi i gamberetti e spolverizzate  con un po’  di pepe.
Scolate il riso e fatelo insaporire insieme alle zucchine e ai gamberetti.
Servite caldo.