Adoro ricevere regali…e plum cake “di recupero”

plum cake centrifuga

Finalmente sono riuscita a “riscuotere” il regalo che la mia collega mi ha fatto per il Natale scorso! Mi aveva infatti regalato un buono spendibile in una catena di elettronica… solo che non avevo necessità particolari e non molto spesso mi è capitato di passare dal centro commerciale dove si trova il negozio in questione.

Fatto sta che siamo arrivati a pochi giorni fa quando ho deciso che era giunto il momento di scegliere il mio regalo (anche perchè a breve il buono sarebbe scaduto!)… ed ho scelto… una centrifuga!!

Sono davvero entusiasta del mio nuovo acquisto, sto centrifugando di tutto (ho anche rischiato di rompere subito il giocattolo nuovo provando a centrifugare una banana…cosa che ho poi letto, non si deve mai fare!)… ma gli scarti?

Gli scarti del centrifugato sono costituiti per lo più dalle fibre della frutta e mi pareva un tale spreco buttarle! Ho quindi trovato qui qualche idea per impiegare la polpa avanzata… il risultato è stato sorprendente! Un plum cake davvero sofficissimo e per nulla stopposo, aromatizzato alla frutta e reso croccante dalle noci… curiosi? Ecco la “mia” ricetta:

Ingredienti:

220 g di polpa recuperata dalla centrifuga (nel mio caso si trattava di mele, arance e carote)

220 g di farina

100 g di zucchero di canna mascobado

100 ml di latte

60 ml di olio EVO

50 g di noci sgusciate

1 bustina di lievito

Come prima cosa recuperate la polpa dall’apposito contenitore dell centrifuga ed eliminate eventuali pezzi troppo grossi e fibrosi; aggiungete quindi tutti gli ingredienti alle fibre di frutta, lasciando per ultime le noci che sminuzzerete ed ingloberete al composto solo alla fine, avendo cura di lasciarne alcune intere per decorare.

Rivestite di carta forno lo stampo da plum cake ed infornate a 180°C per circa 30 minuti.

Buon appetito!

Tic- Tac … E’ tempo di attesa – Risotto gorgonzola, pere e noci

risotto pere e gorgonzola 1

E’ tempo di attesa.

Lo si respira nell’aria, lo si vede negli occhi dei bambini, nei presepi in giro per i paesi che vedono la culla vuota in mezzo a Maria e Giuseppe, nei regali a cui manca solo il nastro colorato per poter essere posti sotto l’albero, nelle letterine appese agli alberi delle piazze, nelle cucine delle foodblogger ;), alle prese con le prove per i pranzi e i cenoni delle feste.

Forse mi sono lasciata prendere un po’ troppo da questa “attesa”, nel senso che il mio menù per il pranzo di Natale sta ancora attendendo di essere pensato! (sciagurata!).

Nel frattempo, però, abbiamo cucinato questo risottino, che ci è sembrato l’ideale per una giornata fredda come quelle che ci sono adesso. Ecco, in questo caso di attese non ce ne sono proprio state… è finito tutto e subito! -.-

Ingredienti (per due persone)

1 bicchiere di riso

gorgonzola

1 manciata di noci

1 pera

cipolla

olio EVO

brodo vegetale

vino bianco

Soffriggete in una padella un po’ di cipolla tritata finemente insieme ad un po’ di olio EVO. Una volta che la cipolla sarà ben dorata, aggiungete il riso e fatelo tostare rigirandolo frequentemente, per evitare che si attacchi alla pentola. Quando il riso è ben tostato, sfumatelo con del vino bianco, e lasciatelo cuocere, aggiungendo pian piano un mestolino di brodo vegetale caldo. Verso metà cottura aggiungete metà della quantità della pera tagliata a pezzetti, e continuate la cottura.

Una volta che il riso è cotto, spegnete il fuoco e mantecatelo con del gorgonzola dolce, aggiungendo ancora qualche pezzetto di pera e le noci.

Servite ben caldo decorando con qualche fettina di pera.

risotto gorgonzola e noci 2

Sweet USA…Brownies macadamia e noci

brownies macadamia noci_01
Quando abbiamo tempo (e voglia) io e mia sorella, Isy, cuciniamo insieme, lei è molto brava nella preparazione dei dolci…quindi in un caldo sabato pomeriggio…Brownies!

La ricetta l’abbiamo presa dal libro “Make Bake Love” di Lilly Higgins, acquistato scontato su bookdepository, sito che mi sento di consigliarvi dato che le spese di spedizione sono sempre gratis ed offre una vasta selezione di libri, soprattutto inglesi e americani! (Si tratta ovviamente di un consiglio di carattere personale…Bookdepository non ci sponsorizza, ma se volesse farlo saremmo ben liete di avere libri gratis! 😉 )

Contrariamente alla torta al cacao amaro e banane, questi brownies sono esattamente come dovrebbero essere: burrosi, ciccolatosi ed ipercalorici… ma ogni tanto ci sta!

Ingredienti

120 g di noci pecan (da noi sostituite con un mix di macadamia e noci)
250 g di cioccolato fondente
250 g di burro
380 g di zucchero (la prossima volta diminuirò un po’ la dose per renderli meno dolci)
6 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
150 g di farina setacciata

Preriscaldare il forno a 180°C.
Foderare una teglia rettangolare con carta forno.
Cospargere la base della teglia con la frutta secca ridotta grossolanamente a pezzi.
Sciogliere il cioccolato e il burro a bagnomaria, mescolare bene e togliere dal fuoco in modo che il composto si raffreddi un po’.
Sbattere le uova con lo zucchero con l’aiuto di una frusta elettrica per circa un minuto fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungere quindi la vaniglia. Incoporare il cioccolato nelle uova e mescolare bene, aggiungere quindi la farina.
Versare il composto nella teglia.
Infornare per 25/30 minuti (noi abbiamo dovuto aumentare i tempi di cottura).
Attenzione, non cuocere troppo: i Brownies continueranno la cottura anche tolti dal forno e l’interno deve risultare morbido ed umido.
Lasciar raffreddare e tagliare in quadrati.
Buon appetito!

“La pasta del liceo”: fusilli alla ricotta

wpid-pasta-ricotta

Questa ricetta l’ho nel cuore sin da quando ero bambina, ma se dovessi definirla, la chiamerei “la pasta del liceo”. Quando penso a questa ricetta, infatti, non posso fare altro che ricordarmi di quando tornavo a casa da scuola alle tre e un quarto del pomeriggio (sì, quando gli altri facevano merenda, io dovevo ancora pranzare! O.o) e la mia mamma mi preparava questa buonissima pasta, così delicata e deliziosa, che bastava solo sentirne il profumo per considerarmi ripagata da tutte le fatiche e le stanchezze della mattinata.

Ce l’avete anche voi una ricetta che vi faceva tornare il sorriso quando tornavate a casa da scuola?

FUSILLI ALLA RICOTTA CON MENTA E NOCI (per due persone)

160 gr di fusilli
150 gr di ricotta
6-7 noci a pezzetti
menta

In una terrina amalgamate la ricotta (vi consiglio di averla a temperatura ambiente, in modo che sia più morbida, e quindi più facile da lavorare), le noci tagliate a pezzetti e un po’ di menta essiccata sbriciolata.
Cuocere i fusilli normalmente, e una volta cotti e scolati, condirli con il composto preparato in precedenza.

Un piatto veloce, leggero e gustoso…buon appetito!